Torna su
Preferenze

Intermatica Informa

5 aprile 2019

Soluzioni M2M

Tecnologie e servizi per il trasferimento automatico delle informazioni "machine to machine" con una limitata interazione umana

Cosa significa M2M

M2M è l’acronimo di “Machine to Machine” ed indica le tecnologie ed i servizi che permettono il trasferimento automatico delle informazioni “machine” a “machine” con una limitata, o a volte nessuna, interazione umana.

Esempi di M2M sono le apparecchiature per la sensoristica (che rilevano parametri quali la temperatura e la pressione e li comunicano a un server centrale), per la telemetria, per la localizzazione (che tracciano e monitorano la posizione dei veicoli), per la gestione dei magazzini (che inventariano il materiale in ingresso e in uscita).

Le comunicazioni M2M possono realizzarsi anche attraverso protocollo IP (Internet Protocol) e per questo motivo sono spesso associate alla IoT (Internet of Things), per cui gli oggetti «si rendono riconoscibili e acquisiscono intelligenza grazie al fatto di poter comunicare dati su se stessi e accedere ad informazioni aggregate da parte di altri».

 

Quattro elementi che caratterizzano le comunicazioni M2M

L’Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni (AGCOM), sulla base della schematizzazione proposta nel rapporto SCREEN (Servizi e Contenuti per le reti di Nuova Generazione), suggerisce quattro elementi che caratterizzano le comunicazioni M2M:

  • raccolta dei dati
  • trasmissione dei dati
  • estrazione dell’informazione
  • utilizzo dell’informazione

 

M2M e raccolta dei dati

Il processo di una comunicazione M2M parte dall’acquisizione dei dati da una macchina per poterli poi analizzare e trasferire utilizzando una rete di comunicazione. L’obiettivo di un sistema M2M è di creare un ponte tra l’intelligenza della macchina ed il sistema di elaborazione/fruizione dell’informazione. 

M2M e trasmissione dei dati

Le soluzioni impiegate per la trasmissione dei dati in ambito di M2M possono essere costituite dalle reti mobili terrestri, dalle linee telefoniche in postazione fissa, dalle comunicazioni satellitari e da reti ad hoc. La scelta dell’infrastruttura più idonea dipende dalle caratteristiche dell’applicazione stessa e dalle aree di riferimento.

Per esempio, nel monitoraggio di apparecchiature in aree remote, si tende a utilizzare le reti satellitari, mentre nelle aree in cui è molto elevata la penetrazione delle reti cellulari, si prediligono le reti di tipo radiomobile. È comunque evidente che le reti satellitari risultano essere più affidabili in quanto non soggette a congestioni o precarietà dell’infrastruttura.

M2M ed estrazione dell’informazione

Le tecniche di estrazione dell’informazione in ambito M2M possono essere più o meno complesse in base alla «granularità del sistema di monitoraggio» e alle «capacità computazionali e di analisi del sistema di ricezione ed elaborazione». 

M2M e utilizzo dell’informazione

Che si tratti di una applicazione cosiddetta stand alone o di una applicazione che è parte di un sistema integrato, in ambito M2M si punta a migliorare l’efficienza del processo «tramite l’automatizzazione del flusso dei dati verso i possibili utilizzatori».

 

Le Nostre Soluzioni M2M

In qualità di unico Gestore e Service provider italiano dei migliori Operatori Satellitari le soluzioni Intermatica integrano differenti tecnologie affinché il prodotto sia modulare in base alle esigenze dell’utente e con il minor impatto operativo possibile.

Le nostre offerte si basano sugli operatori satellitari Thuraya, Iridium, Inmarsat e Globalstar e Avanti per la Banda L. A partire dal 2020 saranno operative anche le soluzioni del nuovo player satellitare OneWeb.

Perché utilizzare le Soluzioni Satellitari

Copertura Globale

Grazie alla copertura satellitare, i sistemi M2M Intermatica possono essere utilizzati nelle aree più remote del territorio Italiano e del Mondo, Poli inclusi. 

Costi contenuti

I costi di trasmissione satellitare sono molto competitivi, a volte inferiori ad un comune SMS.

Nei costi bisogna considerare anche l’ottimizzazione della soluzione che permette un monitoraggio continuo fa sì che si possa intervenire in  maniera mirata ed efficiente. 

Consumo energetico minimo

I terminali M2M hanno un consumo energetico molto ridotto e possono essere alimentati da piccoli pannelli solati, acquisendo quindi indipendenza dall’alimentazione esterna. 

Tecnologia all’avanguardia

Le reti satellitari, i prodotti ed i servizi di ultima generazione utilizzano tecnologie avanzate in materia di sicurezza, migliori performance, efficienza e risparmio, senza l’investimento di una infrastruttura.

 

Plus:

  • Terminali Plug&Play
  • Tariffazione a singolo Byte
  • Piani tariffari geografici
  • Servizi anche in modalità IP (no store e forward)
  • Possibilità di invio dati in modo criptato secondo standard AES-256 bit
  • Ridotti consumi energetici
  • Controllo da remoto (on/off) tramite piattaforme dedicate

 

Prodotti più utilizzati:

Intermatica Informa - Archivio Notizie

Indietro
Avanti